ritrattoIl 20 novembre 2016 è stato chiuso da papa Francesco il Giubileo della Misericordia. In piazza San Pietro, come immagine simbolo, è stata portata la Madonna delle Grazie di Magliano Sabina.Una classica Madonna della Misericordia, si direbbe,  che però è circondata da un alone di leggenda, anche perché attorno alla ricostruzione delle sue origini si intrecciano una serie di affascinanti ipotesi che hanno spaziato dagli iconoclasti, alla Repubblica di Venezia, alla battaglia di Lepanto fino a coinvolgere, forse incredibilmente, Federico da Montefeltro e la scuola di Piero della Francesca. La Madonna delle Grazie, poi, in occasione di alluvioni e cataclismi, nei secoli scorsi era portata in processione per le vie della città, affinché mettesse al riparo i maglianesi dalle calamità.

Nel 1989 mi divertii a raccogliere le storie e le leggende per una mostra fotografica dell’Archeoclub d’Italia. Ne ripubblico un estratto, con l’avvertenza che alcune di quelle considerazioni sono state ormai superate – giustamente – dalla ricerca e dai recenti restauri. Federico Zeri infatti attribuì la Madonna delle Grazie alla Bottega di Lorenzo da Viterbo, Sandro Santolini, nel 2001, a Pancrazio Iacovetti da Calvi. La pala è stata datata tra l’ottavo e il nono decennio del XV secolo.

Leggi di più →