L'articolo a pagina 36 e 37 di Sarnoff su Modern Mechanix del marzo 1935
L’articolo a pagina 36 e 37 di Sarnoff su Modern Mechanix del marzo 1935

“La televisione porterà le mail”. L’annuncio è del marzo 1935. E pare di vederlo lo schermo – in questa previsione naif, come gran parte del futuro immaginato allora – che mostra la nonna della posta elettronica. Solo che quella era, secondo quella previsione, una sorta di “radioposta”. A firmare l’articolo su un avvenire prossimo venturo per Modern Mechanix and inventions, rivista di scienza popolare americana, fu David Sarnoff.

L’ebreo russo che prediceva il futuro della tv

Originario di Minsk, ebreo, grande radioamatore, tra quelli che ricevettero lo Sos del Titanic e, come si sarebbe detto qualche anno dopo, “futurologo”, Sarnoff era presidente della Radio corporation of America. La RCA, per intenderci. Un laboratorio all’avanguardia nella nascita di quella che sarebbe divenuta la televisione. La prima emissione tv andata in onda, sotto il marchio NBC, fu introdotta nel 1939 dallo stesso Sarnoff. Oggetto della trasmissione? Il padiglione della RCA alla fiera mondiale di New York di quello stesso anno. Insomma, i soliti ingredienti che ho ritrovato, tra fine anni ’50 e primi ’60, nello scrivere “Il futuro è sempre esistito”: esposizioni internazionali, reti di comunicazione planetarie e idee per un domani che, in parte, si è realizzato. Con modalità ben diverse, però.

Leggi di più →